A Monza arriva il bis di Leclerc

A Monza arriva il bis di Leclerc. Sette giorni dopo la vittoria nel GP del Belgio, il pilota monegasco della Ferrari coglie il suo secondo successo consecutivo nel mondiale imponendosi sulla pista di casa della rossa di Maranello davanti ad un tripudio di Bandiere Ferrari. Il giovanissimo pilota si è guadagnato il successo partendo dalla pole position conquistata il sabato al termine di una qualifica con diversi spunti polemici.

C’era grande attesa per questo “bis di Leclerc”, visto che la monoposto di Maranello si adatta molto bene alle piste ultraveloci come quella del GP d’Italia. A Monza è mancato Vettel, autore di un testa coda nelle fasi iniziale che l’ha costretto ad una gara ad inseguimento, terminata poi senza punti in classifica. Per Hamilton, che ha lottato a lungo con Leclerc, terzo posto finale e il giro veloce in gara. Per la Ferrari un ritorno al successo sulla pista di Monza che mancava ormai da 9 anni. 

Leclerc ha vinto il GP d'Italia a Monza
Leclerc ha vinto il GP d’Italia a Monza

Venerdì all’insegna di Leclerc

Sulla pista di Monza la prima sessione di prove libere si disputa sul bagnato. Il pilota della “rossa” dimostra di non aver perso la carica derivante dal suo primo successo in Formula Uno prendendosi il primo posto in una prima sessione di libere che ha visto molte interruzioni. Dietro di lui si sono piazzate le due Renault e il campione del mondo Hamilton. Nel finale della sessione la pista si è asciugata sulla traiettoria e il tempo è stato ottenuto con le slick.

Una sessione che ha visto molti dritti ed uscite di strada, e che ha fatto presagire quella che potrebbe essere la gara, visto che le condizioni meteo del venerdì potrebbero riproporsi anche domenica. Bandiere rosse sventolate per l’uscita di pista di Raikkonen alla Parabolica e poi di Perez alla Ascari e di Gasly alla variante dopo il rettilineo box. Vettel chiude all’ottavo posto, preceduto da Verstappen e davanti a Bottas.

Nel pomeriggio seconda sessione ancora all’insegna della Ferrari con Leclerc che si conferma in prima posizione, davanti ad Hamilton che insegue a soli 68 millesimi ed a Vettel, terzo davanti a Bottas in quello che si è confermato il duello più atteso, tra Ferrari e Mercedes. Verstappen prende la quinta posizione precedendo il compagno Albon mentre le due Alfa Romeo sono 14esima con Raikkonen e 17esima con Giovinazzi.

A Monza la pole è ancora di Leclerc, davanti a Hamilton

La mattina del sabato vede ancora una brillante Ferrari, con Vettel che si prende la leadership dei tempi e Leclerc che insegue in quarta posizione, Nel mezzo si piazzano Verstappen e Bottas, mentre è un po’ deludente la prestazione di Hamilton che chiude in sesta posizione, preceduto da Ricciardo, con una Renault che conferma quanto fatto vedere nella prima giornata di prove. In questa sessione i piloti hanno curato molto il passo sul giro montando le gomme più prestazionali solo negli ultimi minuti.

Nel pomeriggio la lotta per la pole è stata animata fin dalla Q1, poi nel finale molti piloti alla seconda uscita hanno cercato di prendere le scie del compagno e non sono riusciti ad effettuare il secondo tentativo per essere passati sotto bandiera a scacchi alla conclusione del giro di lancio. Per Vettel che ha chiuso in quarta posizione, c’è stata anche investigazione per un possibile superamento del limite della pista ma tutto si è risolto con la conferma della sua posizione.

Leclerc ha ottenuto il miglior tempo nel suo primo tentativo, dando alla sua scuderia la 21esima pole nella storia del GP. Hamilton è stato molto vicino al pilota monegasco, solo 31 millesimi di distacco, e così anche Bottas, terzo a 47 millesimi. Per Vettel il distacco è stato di 1,5 decimi. Soddisfazione anche per Daniel Ricciardo che si è preso un ottimo quinto posto, davanti a Hulkenberg, Sainz e Albon. Stroll ha chiuso in nona posizione, precedendo Raikkonen.

Bis di Leclerc a Monza dopo il duello con le due Mercedes

Pubblico ferrarista in delirio a Monza nel GP d’Italia. con un fenomenale Leclerc che ottiene il suo secondo successo consecutivo davanti ai due piloti Mercedes, con Bottas che precede Hamilton. Il finlandese e l’inglese mettono molta pressione alla “rossa” ma il pilota monegasco è bravo a resistere a tutti gli attacchi dopo essere partito benissimo dalla pole position, con Hamilton che nel finale è stato superato da Botta s dopo aver commesso un errore tentando di infastidire Leclerc. Il finlandese aveva messo in atto una strategia diversa fermandosi dopo tutti per il suo pit stop avendo poi pneumatici più freschi nel finale, ma sia per lui che per Hamilton, Leclerc si è dimostrato avversario insuperabile.

Male Vettel che nel corso del sesto giro esegue un testacoda alla variante Ascari e poi torna pericolosamente in pista colpendo Stroll e subendo anche una penalizzazione di 10 secondi per questo. Vettel ha poi cercato di portare in fondo la gara con le gomme a mescola bianca, le più durevoli, ma non c’è riuscito ed ha dovuto effettuare un altro pit stop. Anche Leclerc ha montato gli stessi pneumatici ed è riuscito a portare fino in fondo la sua corsa di testa con le Mercedes che avevano invece optato per la più performante gomma “gialla”.

Molto bella la lotta tra Leclerc ed Hamilton che ha tentato anche il sorpasso alla variante della Roggia, trovando però la resistenza del ferrarista Nel finale la lotta è con Bottas ma il finlandese, dopo essersi portato a meno di 1 secondo di distacco, per restare a contatto compie dei piccoli errori e per Leclerc c’è la conquista del suo secondo GP consecutivo e il sorpasso in classifica del mondiale ai danni del compagno di squadra.

Bis di Leclerc a Monza
Bis di Leclerc a Monza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *