Formula Uno: in Austria vince Max Verstappen davanti a Kimi e Vettel. Out le Mercedes

Il nono GP della stagione di Formula Uno ha visto la prima vittoria stagionale di Max Verstappen su Red Bull, che sul traguardo ha preceduto le Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Non sono riuscite a terminare la corsa le due Mercedes, entrambe costrette al ritiro a causa di problemi tecnici alla Power Unit. Grazie al 3° posto ed al contemporaneo ritiro di Lewis Hamilton, Sebastian Vettel è tornato in tasta alla classifica mondiale. Il GP d’Austria è stato una gara avvincente, elettrizzante ed incerta fino all’ultimo. I colpi di scena non sono mancati fin dal sabato pomeriggio. Ed ora il mondiale si fa sempre più interessante, con la lotta tra Vettel ed Hamilton, alla quale guardano con interesse gli isneguitori.

Le qualifiche

La poleposition del GP d’Austria finiva nelle mani di Vatteri Bottas, che precedeva Hamilton e Vettel. Alle loro spalle la seconda Ferrari guidata da Raikkonen, poi le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo. Al termine delle qualifiche però Vettel viene retrocesso di 3 posizioni per aver ostacolato Sainz in Q2.

La gara: vince Max Verstappen

Al via Hamilton scattava benissimo accanto al suo compagno di squadra. Tra i due provava ad inserirsi Raikkonen, che però alal prima staccata era costretto ad alzare il piede per avitare qualche contatto inutile con le due frecce d’argento. Hamilton girava in testa alal prima curva, seguito da Raikkonen e Verstappen. Ma il finlandese della Mercedes era autore di un doppio sorpasso che lo portava in seconda posizione. Verstappen era molto aggressivo su Raikkonen e si prendeva la terza posizione. Alle loro spalle Vettel era molto cauto, cercava di non commettere errori per non compromettere la gara,  ed perdeva un paio di posizioni chiudendo il primo giro in ottava posizione.

Nei primi giri le uniche emozioni le regala Sebastian Vettel, che inizia la sua rimonta portandosi in sesta posizione alle spalle di Ricciardo, che a sua volta cerca di mettere pressione su Raikkonen. Al giro 12 arriva il primo ritiro nelle posizione di testa, con Hulkenberg costretto allo stop a causa di un problema al motore.

Il momento chiave della gara si verifica al giro 14, quando Bottas si ferma per un problema al motore, obbligando la direzione gara ad inserire la Virtual Safety Car per permettere ai commissari di spostare la sua W09. In testa alla gara effettuano tutti il cambio gomme ad eccezione di Hamilton. Alle spalle dell’inglese c’è Verstappen, staccato di circa 13″, che precede Ricciardo e Raikkonen, con Vettel in quarta posizione. Quando Hamilton effettua il cambio gomme rientra in pista tra le due Ferrari, con le sue possibilità di vittoria ormai compromesse. Hamilton pressa la Ferrari di Raikkonen, ma il finlandese non molla, e nel mentre rientra Vettel, che attacca e con un gran sorpasso supera il pilota della Mercedes portandosi al quarto posto. Nello stesso giro arriva anche il sorpasso all’esterno di Raikkonen su Ricciardo, con l’asutraliano costretto ad un nuovo cambio gomme a causa del blistering.

Le posizioni a questo punto sembrano congelate, con Verstappen che guida la corsa senza problema con un vantaggio di circa 7″ su Raikkonen, che a sua volta precede Vettel. Alle loro spalle sembrano non avere più carte da giocarsi sia Hamilto (4°) che Ricciardo (5°). Negli ultimi giri arrivano anche i ritiri di Ricciardo (al terzo stop stagionale) ed Hamilton, entrambi per problemi al motore.

La gara si chiude quindi con la vittoria di Verstappen su Raikkonen e Vettel. Alle loro spalle sono tutti doppiati.

Max Verstappen vince Austria
Max Verstappen vince Austria

La classifica iridata

Grazie ai 15 punti del 3° posto, Sebastian Vettel è tornato leader del mondiale. Il pilota tedesco della Ferrari e Lewis Hamilton si stanno alternando in vetta alla classifica, in un testa a testa avvincente che potrebbe andare avanti fino a novembre. Nelle prime nove gare Vettel ha totalizzato 146 punti, appena uno in più di Hamilton che lo segue a quota 145. Al terzo posto troviamo l’altro ferrarista, Kimi Raikkonen, l’unico dei top rider senza vittorie, che con 101 punti precede il due della Red Bull formato da Ricciardo (a quota 96 punti) e Verstappen (93 punti). In sesta posizione c’è Vatteri Bottas, ce a causa del ritiro non si è mosso da quota 92 punti. Lontanissimi gli altri: al settimo posto c’è Magnussen con 37 punti, che precede Alosno (36), Hulkenberg (34) e Sainz (31).

Il prissimo GP

La Formula Uno non conosce sosta. Le scuderie si trasferiranno infatti a Silverstone per il 10° appuntamento del mondiale. Sarà interessante vedere se Mercedes riuscirà a risolvere i problemi di affidabilità evidenziati ai Austria. Vettel e la Ferrari proveranno ad allungare in classifica.

Kimi Raikkonen ottimo 2°
Kimi Raikkonen ottimo 2°

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *