Formula Uno: Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Francia e si riporta in testa del mondiale

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio di Francia di Formula Uno, riprendendosi così il primato nella classifica iridata che gli er stato strappato da Sebastian Vettel in Canada. Il pilota inglese della Mercedes ha letteralmente dominato il weekend fin dal venerdì, proseguendo il suo gran lavoro il sabato con la poleposition e mettendo il punto esclamativo la domenica con la meritatissima vittoria. Sul podio insieme al campione in carica sono saliti un ottimo Max Verstappen e Kimi Raikkonen. Ha chiuso la gara al 5° posto Sebastian Vettel, che dopo un contatto al via con Bottas è stato costretto ad una lunghissima rimonta.

Le qualifiche del Gran Premio di Francia

Le qualifiche del sabato al Le Castellet confermavano quanto visto nel corso delle prove libere. Il più veloce di tutti, al termine delle tre sessioni, era Lewis Hamilton, che conquistava la polepositione davanti al compagno di squadra Vatteri Bottas. Alle spalle delle due Mercedes si piazzavano Sebastian Vettel e Max Verstappen.

La gara

Al si verificava l’episodio che in pratica decideva la gara. Sebastian Vettel aveva un grande spunto, affiancava e superava Bottas, ma si trovava di fronte un Lewis Hamilton che non gli lasciava spazio. Il ferrarista era costretto ad alzare il piede e veniva passato in frenata da Bottas, con il quale veniva a contatto alla prima curva. Entrambi i piloti subivano dei danni alla vettura (alettone anteriore per Vettel, foratura alla gomma posteriore sinistra per Bottas) ed il ferrarista veniva punito con 5” di penalizzazione. Alla curva 4 c’era un altro incidente che vedeva coinvolti Ocon e Gasly, per cui si rendeva necessario l’ingresso della safety car, che resterà in pista per i primi sei giri. Vettel e Bottas andavano così ad effettuare il cambio gomme, rientrando in pista con le soft per tentare di andare fino in fondo.

Alla ripresa della gara dopo l’uscita della safety car Hamilton scappava via, guadagnando costantemente sulle due Red Bull di Verstappen e Ricciardo, con Raikkonen che dopo essere scivolato al sesto posto si riportava in quarta posizione. Nelle retrovie risaliva molto rapidamente Vettel, che al 20° giro è già sesto e poco dopo si mette a caccia di Raikkonen. Più indietro invece ha qualche problema Bottas, la cui vettura è poco performante a seguito dell’incidente al via.

Le speranze di lottare per la vittoria sia per Vettel che per Bottas erano legate alla pioggia, annunciata durante il weekend, che però in gara non si è presentata sul circioto francese. Hamilton continua il suo dominio, con Verstappen che non riesce ad avvicinarsi. Alle loro spalle Ricciardo fa fatica, ed al giro 47 è costretto a subire il sorpasso di un super Raikkonen. Il finlandese infatti era rientrato in pista con le gomme supersoft e la sua Ferrari era velocissima.

La gara si chiude con la vittoria di Hamilton (successo numero 65 in carriera e terzo della stagione) davanti a Verstappen e Raikkonen. Giù dal podio Ricciardo al 4° posto seguito da Sebastian Vettel, Magnussen, Bottas ed alle due Renault. Ottima gara per il francese Leclerc, che dopo l’ottavo posto in qualifica chiude al decimo posto.

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Francia
Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Francia

La classifica iridata dopo il Gran Premio di Francia

Hamilton torna leader della classifica, portandosi a quota 145 punti, 14 in più di Sebastin Vettel che lo segue con 131. Alle loro spalle c’è sempre Ricciardo, staccatissimo con 96 punti, che precede Bottas (92), Raikkonen (83) e Verstappen (68). Staccatissimi tutti gli altri, che fanno un campionato a parte, visto che Hulkenberg al settimo posto ha raccolto appena 34 punti.

I prossimi appuntamenti

Domenica prossima si torna subito in pista per il GP d’Austria, su una pista molto favorevole per la Ferrari. Sebastian Vettel quindi avrà subito l’occasione di riprendersi la leadership del mondiale, ma dovrà fare i conti con un Lewis Hamilton rigenerato dalla vittoria in Francia. Ed attenti alle Red Bull, che corrono in casa e che potranno sfruttare il loro ottimo pacchetto aerodinamico nel circuito austriaco.

L'incidente al via
L’incidente al via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *