Formula Uno: nel Gran Premio d’Azerbaigian arriva la prima vittoria stagionale per Lewis Hamilton

Al termine del Gran Premio d’Azerbaigian, quanrto appuntamento del campionato mondiale di Formula Uno 2018, è arrivata la prima vittoria stagionale per Lewis Hamilton. Nonostante le difficoltà tecniche, il pilota britannico delle Mercedes ha approfittato dell’incidente che ha visto protagoniste le due Red Bull per cogliere un’importante quanto inaspettata vittoria grazie alla quale si è ritrovato in testa al mondiale. Alle spalle del campione del mondo in carica si è piazzata la Ferrari di Kimi Raikkonen, mentre Sebastian Vettel è finito ai piedi del podio, perdendo così il primato in classifica.

Prove libere e qualifiche

Il weekend di gara era iniziato con le Red Bull in grande spolvero, subito velocissime, con le Ferrari in scia. Fin dal venerdì le Mercedes sono apparse in grossa difficoltà, nonostante il Circuito di Baku tenda a favorire monoposto con motori molto performanti come le frecce d’argento. Nelle prove libere del sabato mattina è salita alla ribalta la Ferrari SF71H, con Vettel e Raikkonen velocissimi sia in assetto da qualifica che in quello da gara. La conferma dell’ottimo feeling della rossa con la pista di Baku è arrivata nel corso delle qualifiche, quando Sebastian Vattel ha portato a casa la terza poleposition consecutiva facendo segnare il crono di 1’41″498. Alle spalle del tedesco si sono piazzate le Mercedes di Hamilton e Bottas, seguite dalle due Red Bull. Solo sesto tempo per Kimi Raikkonen, che nel giro buono ha fatto un errore all’ultima curva che ha compromesso il suo tempo finale

La gara

Al via scattava subito bene Sebastian Vettel, che teneva la testa della corsa davanti alle due Mercedes, con le Red Bull in quarta (Verstappen) e quinta posizione (Ricciardo). Alle loro spalle Kimi Raikkonen veniva superato da Esteban Ocon, ed alla seconda curva toccava il pilota della Force India danneggiando l’alettone anteriore della sua SF71H. Nelel retrovie un altro contatto, questa volta tra  Sergej Sirotkin colpisce Fernando Alonso, rendeva necessario l’ingresso della prima safety car di giornata. Alla ripartenza dopo l’uscita della  safety car le prime 3 posizioni sono congelate, mentre poco più indietro Carlos Sainz Jr. riesce a superare le due Red Bull portandosi in quarta posizione. Sono proprio le Red Bull a dare spettacolo, con Daniel Ricciardo che innesca una battaglia senza esclusione di colpi con il compagno di squadra. Ma il giovane Verstappen in ogni occasione si difende sfruttando ogni centimetro della pista.

Vettel ed Hamilton cambiano le gomme, lasciando momentaneamente la leadership della gara a Bottas, che sceglie di ritardare il cambio gomme. La scelta del finlandese si rivelerà avveccata, perché gli permette di sfruttare la safety car che entra in pista a causa dell’incidente che vede protagoniste le due Red Bul, che escono di scena al 39° giro a causa del tamponamento di Ricciardo ai danni di Verstappen. Tutti i piloti rientrano ai box per il cambio gomme, con Bottas che mantiene la prima posizione seguito da Vettel ed Hamilton. Dopo l’uscita di scena delle Red Bull in quarta posizione c’è Raikkonen, seguito da Pérez, Sainz ed un ottimo Charles Leclerc.

Alla ripartenza Vettel prova ad infilare subito Bottas, ma va lungo e finisce al quinto posto, superato anche da Perez. Bottas resta leader, seguito da Hamilton e Raikkonen, ma il finlamndese della Mercedes esce di pista a 3 giri dal termine a causa di una foratura e lascia il comando della gara al compagno di squadra. Lewis Hamilton conquista così la sua prima vittoria stagionale, precedendo sul traguardo Raikkonen e Perez, con Vettel che finisce ai piedi del podio. Ottimo 6° posto per Charles Leclerc con l’Alfa Romeo Sauber.

Lewis Hamilton conquista la sua prima vittoria stagionale a Baku
Lewis Hamilton conquista la sua prima vittoria stagionale a Baku

La classifica iridata dopo il Gran Premio d’Azerbaigian

Grazie ai 25 punti della vittoria Lewis Hamilton si è portato in testa alla classifica con 70 punti. Alle sue spalle troviamo Sebastian Vettel a quota 66 e più staccati i finlandesi Raikkonen (48 punti) e Bottas (40 punti). In quarta posizione troviamo invece Daniel Ricciardo (37 punti) su Red Bull. La classifica nel campionato costruttori vede ancora la comando la Ferrari, che forte dei suoi 114 punti precede la Mercedes (110 punti). Nonostante il doppio zero in classifica, la Red Bull mantiene la terza piazza con 55 punti.

Il prossimo appuntamento

La quinta gara iridata della stagione 2018 si correràdomenica 13 maggio 2018 in Spagna, sul circuito de Catalunya, al Montmelò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *