GP Austria 2019: vince Dovizioso davanti a Marquez

Domenica si è corso il GP Austria 2019 valevole per il campionato mondiale di MotoGP 2019Nella tappa in terra austriaca del mondiale MotoGP è arrivato il successo di Andrea Dovizioso, che ha messo le ruote della sua Ducati davanti a quelle di Marquez dopo una lotta molto serrata.

Il pilota italiano ha conquistato così il suo secondo successo stagionale, in quello che è considerato un po’ il “fortino rosso” della MotoGP. La Ducati infatti vince a Zeltweg dal 2016, anno nel quale il circuito austriaco venne di nuovo inserito nel calendario del motomondiale. Per la casa di Borgo Panigale si tratta del quarto successo consecutivo in Austria. Dovizioso ha bissato il successo del 2017, conquistando la seconda vittoria stagionale dopo quella dell’avvio del mondiale ottenuta in Qatar.

Per Marquez, secondo sul traguardo, si tratta di una sconfitta che fa male proprio perché questa è l’unica pista sulla quale non si è mai imposto nella classe regina. Il sorpasso finale di Dovizioso rimarrà nelle cineteche per gli anni a venire ed ha ricordato molto quello che nel 2009 effettuò Rossi a danni di Lorenzo sul circuito del Montmelò.

GP Austria 2019: vince il Dovi
GP Austria 2019: vince il Dovi

GP Austria 2019: le prove libere

Le libere 1 fanno immediatamente capire la grande voglia di lottare che anima Dovizioso. Il pilota italiano le chiude infatti al primo posto, lasciando Marquez alle sue spalle, con Vinales sulla Yamaha terzo. I rettilinei del circuito tra le montagne della Stiria tornano a dare forza alle ambizioni della “rossa” di Borgo Panigale, che precede la Honda di quasi 2 decimi.

La prima fila teorica vede tre moto di case diverse con Vinales e la sua Yamaha sul terzo gradino a precedere Miller che si piazza quarto con la Ducati Pramac, precedendo Valentino Rossi e Quartararo. Nei primi dieci classificati anche Rins che porta la sua Suzuki al 7° posto, davanti alla Ktm di Zarco, alla Honda della scuderia Lcr di Nakagami e Oliveira con la seconda delle Ktm.

Il pomeriggio vede invece Marquez agganciare la prima posizione, mentre Dovizioso scivola via in pista e deve accontentarsi della nona posizione, ma senza problemi per il proseguo del weekend. Male anche Rossi che si trova fuori dalle prime 10 posizioni con l’11esimo posto, mentre alle spalle del campione del mondo si spiazzano la Yamaha di Vinales e la Honda di Nakagami. Quarto posto per Quartararo, quinto per Miller, e sesto per Oliveira. Si rivede tra i dieci anche Petrucci, che chiude al settimo posto, migliorandosi rispetto alle libere 1.

Al sabato pole per Marquez

Le libere 3, che si sono svolte il sabato mattina, hanno visto ancora Marc Marquez al primo posto, con il secondo che è stato invece conquistato da Vinales. Per Andrea Dovizioso un buon terzo posto alla fine della sessione mentre anche Valentino Rossi risale, piazzandosi al quinto posto, preceduto, al quarto, da Petrucci che conferma il buon stato di forma delle Ducati. Gli altri piloti che entrano nelle prime 10 posizioni e si qualificano quindi per la Q2 sono Miller, sesto con la Ducati del Team Pramac, Nakagami, al settimo posto con la Honda Lcr, Quartararo, Rins e Pol Espargarò che aggancia il 10° tempo con la sua Ktm. Tra il campione del mondo e Vinales il distacco è di 340 millesimi.

La qualifica vede un grande colpo da parte del pilota spagnolo che riesce anche a centrare il nuovo record della pista e raggiungere quota 87 per quanto riguarda le pole position. Molto bene anche Quartararo che porta la sua Yamaha del team Petronas al secondo posto precedendo la prima Desmosedici che con Dovizioso va a completare la prima fila mentre la Yamaha ufficiale affidata a Vinales è in quarta posizione, davanti a Bagnaia, buon quinto con la Ducati Pramac, Nakagami, Rins, Miller, Crutchlow e Rossi nell’ordine. Crutchlow e Bagnaia erano stati promossi alla sessione per la pole dopo aver ottenuto i primi 2 posti nella Q1.

Le Libere 4 nelle quali tutti i piloti cercano il miglior passo gara avevano visto il miglior tempo di Viñales, davanti a Dovizioso ed al connazionale.

GP Austria 2019: Dovizioso trionfa a Zeltweg battendo Marquez con un sorpasso all’ultima curva 

Ancora una volta, come nel 2017, è sfida all’ultima curva tra Dovizioso e Marquez. Anche in quella stagione la vittoria fu di Dovizioso che seppe resistere all’assalto dello spagnolo, mentre quest’anno il pilota forlivese ha saputo effettuare il sorpasso proprio prima del traguardo. Il podio è stato completato dalla terza posizione di Quartararo che ha preceduto un buon Rossi, quarto. Proprio il pilota francese era stato il più lesto ad approfittare all’inizio dell’errore di Marquez in staccata che aveva coinvolto anche Dovizioso ed a prendere il comando della gara, poi con il passare dei giri i due protagonisti principali si sono ripresi la scena ed hanno dato vita ad un duello entusiasmante con Marquez in testa per diversi giri, poi passato dal pilota italiano quando ne mancavano 9 alla fine.

Il campione del mondo in carica si è ripreso la testa della gara quando mancavano solo 3 giri alla fine. Da quel momento è stata una battaglia a viso aperto con il sorpasso finale proprio nell’ultima curva e successo di Dovizioso. Per Marquez è la terza sconfitta quest’anno, tutte arrivate in volata, ma la prima posizione nella classifica generale è saldamente in suo possesso con 58 punti di vantaggio sul pilota italiano della Ducati che da questo successo trova tanto morale e ne dà anche alla sua scuderia. D’ora i avanti il Dovi cercherà di complicare la vita al leader del mondiale, anche se sarà durissima! Per quanto riguarda la zona punti, Vinales chiude al quinto posto precedendo Rins, sesto, un buon Bagnaia, settimo posto e suo miglior risultato di sempre nella MotoGP, nono posto per Petrucci e decimo per Morbidelli.

Dovizioso trionfa a Zeltweg nel GP Austria 2019
Dovizioso trionfa a Zeltweg nel GP Austria 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *