Formula Uno: Hamilton vince il GP di Spagna 2019

Hamilton vince il GP di Spagna 2019 e torna in testa al mondiale. La prima gara europea del mondiale 2019 di Formula Uno conferma quanto visto nelle prime 4 e si chiude con l’ennesima doppietta da parte delle Mercedes, la quinta consecutiva. Hamilton ha dominato la gara, precedendo sul traguardo il compagno di squadra Valtteri Bottas, scavalcando anche nella classifica del mondiale. Sul gradino più basso del podio nella gara del Montmelò è salito Max Verstappen, che con la sua Red Bull  ora è terzo in classifica iridata. Per la Ferrari, che piazza i suoi piloti in quarta e quinta posizione, ancora una gara anonima, con prestazioni piuttosto lontane dai migliori.

Nella prima giornata di prove Bottas davanti a tutti

Le prove libere del venerdì mattino iniziano nel segno della Mercedes e di Bottas in particolare. Il pilota finlandese è stato capace di firmare il miglior tempo anche se con qualche problema durante la sessione, con una perdita d’olio.  Le due Ferrari in questa fase sembrano poter competere con i migliori, anche se i tempi di tutti sembrano piuttosto alti. Vettel è secondo con Leclerc subito alle sue spalle a precedere Hamilton, che come di consueto parte piuttosto piano per cercare di valutare al meglio le novità tecniche che sono state preparate per questa gara dal suo team. Anche la Ferrari ha portato delle novità, sperando di colmare il gap che la divide dalla monoposto tedesca. Problemi alla vettura anche per Max Verstappen che ha chiuso al 13° posto, con un danno al fondo. Inizio buono per le Haas, con la quinta posizione di Grosjean, meno per le Alfa Romeo.

Nel pomeriggio è ancora il pilota finlandese della Mercedes il più veloce. Hamilton risale la classifica dei tempi e si piazza alle spalle del compagno di squadra con un distacco minimo, mentre le due Ferrari ora si trovano in terza e quarta posizione con Leclerc e Vettel, con un distacco inferiore ai 4 decimi di secondo, che in gran parte si materializza nel terzo ed ultimo settore della pista spagnola. Più lontano, a 751 millesimi, in quinta posizione, si piazza Verstappen, che fa comunque un bel salto in avanti rispetto alla prima sessione. Sesta posizione per Grosjean con la Haas che conferma le buone impressioni fatte registrare al mattino. Qualche progresso per l’Alfa Romeo di Raikkonen che ora si trova in 11^ posizione, mentre Giovinazzi non brilla e si piazza al 18° posto.    

Bottas non molla e conquista un’altra pole position

La terza sessione di prove fa registrare un altro passo avanti di Lewis Hamilton. L’inglese della Mercedes si prende il miglior tempo mentre le due vetture di Maranello sembrano ancora in difficoltà, ma nonostante questo occupano la seconda posizione con Leclerc e la quarta con Vettel e Bottas che si piazza al terzo posto a causa di un errore con uscita sulla ghiaia. Hamilton si conferma il migliore anche nella simulazione gara, con un passo sul giro che le “rosse” non riescono ad avvicinare. La Haas conferma quanto di buono fatto vedere nelle prime due sessioni e si piazza in quinta posizione innescando la lotta con Verstappen e le Red Bull, con il pilota olandese lontano quasi un secondo dalla testa della classifica.

Nelle qualifiche spunta la grande grinta di Bottas che riesce a precedere ancora una volta il compagno di squadra. Il pilota della Mercedes infila la terza pole consecutiva e riesce ad infliggere un distacco di 6 decimi al compagno di squadra, con Vettel in terza posizione staccato di 866 millesimi dalla vetta. La seconda fila è completata da Verstappen, che riesce ancora una volta a mettere la sua vettura davanti ad una delle rosse, quella di Leclerc, che si deve accontentare della terza fila. Bottas conquista la pole con un grande tempo, 767 millesimi di secondo in meno della pole del 2018 che era stata conquistata da Hamilton e fa capire al compagno di essere intenzionato a dare battaglia in corsa. Sesta posizione per la seconda Red Bull, quella di Gasly e quarta fila tutta Haas con Grosjean e Magnussen.

La partenza del GP di Spagna 2019
La partenza del GP di Spagna 2019

GP di Spagna 2019: al Montmelò vittoria e giro veloce per Hamilton

Al Montmelò arriva la quinta doppietta consecutiva, questa volta con Hamilton davanti a Bottas. Nel GP di Spagna 2019 le Mercedes hanno fatto il vuoto, lasciandosi alle spalle un combattivo Verstappen, che ha relegato in quarta e quinta posizione le due vetture di Maranello, con Vettel che ha preceduto Leclerc. La partenza è stata fulminea per il campione in carica che ha bruciato il compagno, prendendo immediatamente la testa della corsa senza più lasciarla. Vettel ha tentato il doppio sorpasso alla staccata prima curva, ma il suo tentativo non è andato a buon fine, ed un piccolo bloccaggio delle ruote ha obbligato il tedesco a cedere le terza posizione a Max Verstappen.

Nel corso della gara sono arrivati due ordini dal box di Maranello con Vettel che prima ha dato strada al compagno più veloce, andando successivamente a riprendersi la posizione. Le vetture tedesche hanno controllato con facilità la gara che al 46° giro ha visto anche l’ingresso della safety car per un contatto avvenuto tra Norris e Stroll che ha causato un danneggiamento delle vetture portando anche molta ghiaia sulla pista. Dopo i sei giri dietro la safety car, Hamilton ha immediatamente allungato per rimettere distanza tra lui e il compagno dopo il ricompattamento del gruppo. L’inglese si è preso anche la miglior prestazione di giornata sul giro ed il punto supplementare in classifica.

L’appuntamento per la ricerca di un riscatto da parte delle Ferrari e per evitare un mondiale all’insegna solo della lotta tra i due piloti Mercedes è tra due settimane, quando a Montecarlo si correrà il GP di Monaco.

Hamilton vince il GP di Spagna 2019
Hamilton vince il GP di Spagna 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *