Hamilton vince il GP d’Inghilterra

Hamilton vince il GP d’Inghilterra e mette una grossa ipoteca sul titolo mondiale piloti 2019Sulla pista di casa di Silverstone il campione del mondo in carica e la Mercedes hanno mostrato ancora una volta la loro grande superiorità sugli avversari, già vista in tutti i GP fin qui disputati. Valteri Bottas, compagno di squadra di Hamilton, ha provato in tutti i modi ad impensierire il “padrone di casa“,  conquistando anche la pole position al sabato, ma poi si è dovuto arrendere in gara. Per Hamilton, che si è preso anche il punto supplementare per il giro più veloce in gara, si tratta della vittoria numero 80 nel mondiale.

In casa Ferrari si conferma il grande momento di Leclerc, che ha conquistato la terza posizione sia in  qualifiche che in gara, mentre continua il momento no di Sebastian Vettel, che nella fase finale della gara ha anche tamponato Verstappen nel tentativo di sorpasso.

Hamilton vince il GP d’Inghilterra
Hamilton vince il GP d’Inghilterra

Prima giornata di prove: Red Bull e Mercedes in evidenza

Sulla pista inglese di Silverstone la prima sessione di prove libere mette in evidenza le due Red Bull con Gasly che si prende il primo posto, davanti a Bottas, mentre Verstappen si piazza in terza posizione precedendo l’altra Mercedes. Le Red Bull hanno sfruttato un assetto più “scarico” rispetto alle avversarie. Le due Ferrari si sono piazzate quinte a es sesta rispettivamente con Leclerc e Vettel, in una sessione nella quale si sono viste anche diverse uscite di pista e l’arrivo della pioggia quando mancavano poco meno di 30 minuti alla fine della sessione. Per l’Alfa Romeo di Raikkonen un problema tecnico con la monoposto che si è spenta in pista.

La seconda sessione, che è disputata nel pomeriggio, ha visto ristabilite le gerarchie con Bottas ed Hamilton che hanno fatto registrare le due migliori prestazioni. La Ferrari è tornata ad essere la prima inseguitrice delle frecce d’argento, con Leclerc ancora davanti al tedesco ed a soli 2 decimi dal miglior tempo. Tra le due Mercedes il distacco è stato veramente minimo, solo 69 millesimi di secondo. La Ferrari deve però tenere d’occhio anche le Red Bull che si sono piazzate al quinto e settimo posto, rispettivamente Gasly e Verstappen, con l’inserimento tra di loro di Norris che con la sua McLaren si è trovato a suo agio sul circuito di casa confermando i progressi suoi e della monoposto.

A Silverstone pole di Bottas davanti ad Hamilton, con Leclerc 3°

Hamilton davanti al suo pubblico cercava disperatamente la pole position ma è stato beffato per una inezia dal compagno di squadra che lo ha battuto di soli 6 millesimi di secondo. In casa Ferrari ottimo Leclerc, che ha confermato di attraversare un ottimo momento chiudendo a soli 79 millesimi da Bottas in terza posizione. Alle spalle del monegasco si è piazzato Verstappen, che nella sessione decisiva si è riportato davanti al compagno di squadra, Gasly. La seconda Ferrari, quella di Vettel, si è piazzata al sesto posto, con il pilota tedesco che sembra attraversare un momento “no” ormai da alcuni GP.

Hamilton nel corso del suo primo tentativo nella Q3 era in netto vantaggio, poi ha commesso un errore che non gli ha consentito di raggiungere la pole. A seguire in settima posizione la Renault di Ricciardo e l’ottava per Norris con la McLaren. Nella Q2 la Ferrari ha cambiato strategia ed ha qualificato le sue due vetture con le gomme a mescola rossa, differenziandosi così dalle Mercedes, al via con la mescola gialla. Le vetture di Maranello erano state le più veloci nella sessione mattutina del sabato anche se Hamilton, in terza posizione, era staccato di soli 49 millesimi. Quarto e quinto posto per le Red Bull e sesto per Bottas che ha avuto anche un problema con Kvyat che lo ha ostacolato.

Hamilton vince il GP d’Inghilterra davanti a Bottas. Leclerc chiude 3°

Hamilton vince il GP d’Inghilterra. Sulla pista amica di Silverstone l’inglese può sorridere e festeggiare l’80° successo in carriera, facendo suo anche il giro veloce in gara. L’inglese ha superato il compagno di squadra che era partito dalla pole position e che aveva condotto nella prima parte di gara.

Il GP d’Inghilterra non ha riservato grandi sorprese per le prime posizioni, ma ha visto ancora una volta un grande confronto tra due piloti rampanti, Leclerc e Verstappen, che hanno proseguito nel “duello” già ingaggiato in Austria nel GP precedente. Un duello mozzafiato che ha fatto intravedere quella che probabilmente sarà la rivalità più grande nei prossimi anni. Verstappen si è classificato al quinto posto, pagando il tamponamento subito da Vettel, autore ancora una volta una gara insufficiente. Gasly si è piazzato in quarta posizione, davanti al compagno di squadra, seguito nell’ordine da Sainz, Ricciardo, Raikkonen, Kvyat e Hulkenberg.

Ad inizio gara subito un bel duello tra le Mercedes con Bottas che non cede il passo, mentre dietro si svolgeva il solito duello tra Ferrari e Red Bull, che nel 14° giro proseguiva anche ai box con Leclerc e Verstappen che rientravano insieme per il cambio gomme e l’olandese che riusciva a partire davanti al monegasco, che in pista poi si è ripresi subito la posizione. L’ingresso della Safety Car al 20° giro ha rimescolato le carte e ne ha approfittato Hamilton per un rapido pit stop che gli ha consentito poi di prendersi la testa della corsa che ha mantenuto sino alla fine.

Vettel tampona Verstappen
Vettel tampona Verstappen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *