MotoGP: Dani Pedrosa ha annunciato il ritiro a fine stagione

Le griglie di partenza per la stagione 2019 della MotoGP perdono un protagonista. Lo spagnolo Dani Pedrosa, da 13 anni protagonista della classe regina, sempre con la Honda, ha annunciato il suo ritiro a fine stagione. Nella conferenza stampa tenuta prima del GP di Germania ha chiarito di aver ragionato a lungo prima di prendere la decisione, ma di non vivere più le gare come in precedenza. Al suo posto la Honda aveva già preso Jorge Lorenzo, in uscita dalla Ducati.

Gli inizi: bambino prodigio

Pedrosa si è dimostrato fin dall’inizio un bambino prodigio; ha iniziato con le minimoto nel 1998 ed ha ottenuto una serie di successi e piazzamenti culminati nella vittoria, nel 2000, del campionato monomarca Honda. La casa giapponese decise quindi di puntare su questo giovane talento facendolo esordire nella stagione successiva, ad appena 16 anni di età, nel mondiale riservato alla categoria 125. Una scelta che il pilota spagnolo non ha mai tradito, restando sempre un pilota Honda anche nelle stagioni successive, nelle classi 250 e MotoGP.

Le vittorie di Dani Pedrosa in 125 e 250

La prima stagione nella classe 125 è di apprendistato, con 100 conquistati, mentre nella seconda iniziano ad arrivare le vittorie. Chiude il primo anno in 125 con 3 vittorie stagionali, a cui si accompagnano altre sei presenze sul podio, equamente suddivise tra secondi e terzi posti. Dani Pedrosa si mette in evidenza anche nelle prove, conquistando 6 pole position. I 243 punti al termine della stagione gli valgono il terzo posto assoluto. L’anno successivo si laurea campione del mondo con 233 punti e 5 GP vinti, nonostante nelle ultime gare della stagione non sia stato alla partenza a causa di un infortunio.

Con la conquista del titolo mondiale della classe 125 viene promosso dalla Honda nella classe 250. Pedrosa non tradisce le attese e centra la vittoria del mondiale al primo tentativo, mettendo insieme 7 successi e altre 6 presenze sul podio. A fine stagione i punti conquistati da Pedrosa sono 317 e gli valgono due record, quello di pilota più giovane a vincere la classe 250 e quello del primo pilota a fare doppietta 125 – 250 in due stagioni successive.

La sua corsa ai record non si ferma qui: infatti nell’anno successivo si laurea ancora campione del mondo della 250 con 309 punti che derivano da 8 successi e 3 secondi posti. Lo spagnolo diviene così il pilota più giovane ad ottenere due successi consecutivi nella classe 250 e segna anche il record di gare vinte prima dei 20 anni. Per lui 2 anni in questa classe si contano ben 15 successi su 32 gare disputate. Pedrosa è ormai pronto per il salto in MotoGP, naturalmente con la Honda.

Pedrosa alla guida della Honda 250
Pedrosa alla guida della Honda 250

Moto GP: sempre in Honda

La carriera del pilota spagnolo in MotoGP non è stata coronata dalla conquista del titolo mondiale, ma Dani Pedrosa ha comunque tagliato per primo il traguardo in 31 occasioni, due delle quali già nella sua stagione di esordio, ed in altrettante ha conquistato la pole position. In totale il piccolo pilota spagnolo ha conquistato 112 volte il podio in questa categoria, dimostrando di essere un pilota costante e veloce, tanto da conquistare il successo in 8 GP senza aver iniziato la gara dalla prima fila dello schieramento.

Nelle 13 stagioni in classe regina si è piazzato 3 volte al secondo posto finale ed altrettante volte terzo. Fino allo scorso anno aveva vinto almeno una gara in tutte le stagioni, nonostante sia stato colpito da vari problemi fisici derivanti dalle cadute. Il n°26 della Honda ha riportato infatti fratture di caviglie, clavicole e dita delle mani, che lo hanno costretto a rinunciare a varie gare. La sua costanza di rendimento è dimostrata anche dal fatto di aver trionfato in 16 piste diverse nel corso della sua carriera in MotoGP e di essere andato sul podio in tutte le stagioni. La sua costanza di rendimento, la sua fedeltà alla casa giapponese ed il suo carattere pacato, oltre alla sua grande classe, lo porteranno ad entrare, a fine stagione, tra le “leggende della MotoGP”.

Dani Pedrosa in sella alla Honda MotoGP
Dani Pedrosa in sella alla Honda MotoGP

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *