MotoGP, GP di Spagna: seconda vittoria consecutiva per Marc Márquez che vola in testa al mondiale

Domenica 6 maggio 2018, sul circuito di  Jerez de la FronteraMarc Márquez ha colto la seconda vittoria consecutiva nel mondiale MotoGP. Sull’arrivo il campione spagnolo ha preceduto il francese il francese Johann Zarco e l’italiano Andrea Iannone. L’esito del GP di Spagna è stato deciso a 8 giri dal termine, quando una carambola tra ha messo fuori gioco Andrea DoviziosoDani Pedrosa e Jorge Lorenzo.

Le prove libere e quelle ufficiali

Il weekend iniziava con le due Ducati leggermente in difficoltà rispetto alle ultime gare, mentre andavano subito forte le Honda. Alla fine delle FP3 del sabato mattina il più veloce era Marc Márquez, che precedeva la Honda clienti di Carl Crutchlow. Molto veloci anche le due Suzuki, in particolar modo quella di Andrea Iannone, che chiudeva le FP3 al terzo posto. I piloti in maggiore difficoltà erano Dovizioso e Vinales, che restavano fuori dalla Top10 ed erano costretti a passare dalle Q1, riuscendo poi accedere alla Q2. La lotta per la poleposition era molto serrata ed alla fine la spuntava Crutchlow, che precedeva in griglia Pedrosa e Zarco. La seconda fila era aperta da un ottimo Jorge Lorenzo, seguito da Márquez e Riins. Dal 7° al 10° posto solo pilota italiani, con Iannone che precedeva Dovizioso, Petrucci e Valentino Rossi.

La gara del GP di Spagna

Al via del GP di Spagna scattavano alla grande le due Ducati, con Jorge Lorenzo che grazie alla sua classica partenza a fionda prendeva la testa della gara davanti a Pedrosa e Zarco, con Márquez 5°, Dovizioso 7° e Rossi 9°. Dopo pchi giri iniziava il recupero di un ispiratissimo Marc Márquez, che risaliva fino alla seconda posizione grazie al sorpasso sul compagno di squadra Dani Pedrosa. Alle loro spalle, molto vicini, c’erano Zarco e Crutchlow, mentre il leader del mondiale Andrea Dovizioso sembrava voler risparmiare la gomma per gestire la gara. In difficoltà le Yamaha, con Rossi solo 9° ed il compagno Vinales addiritura 13°.

Due errori di Riins e Crutchlow alleggerivano il gruppo di testa, permettendo a  Iannone, Rossi e Petrucci di risalire in classifica. All’8° giro Márquez rompeva gli indugi, attaccando e superando Lorenzo, prendendo così la testa della corsa. Alle loro spalle Dovizioso portava un attacco spettacolare a Dani Pedrosa, prendendosi così la terza posizione. Il n°93 della Honda provava così a forzare il ritmo, ma alle sue spalle il gruppetto formato da Lorenzo, Dovizioso e Pedrosa riusciva a non farsi staccare.

Al 18° giro arrivava l’incidente che decideva di fatto il GP. Andrea Dovizioso andava leggermente lungo dopo aver portato un attacco a Lorenzo, ed anche il suo compagno di squadra non riusciva a tenere la corda. Il maiorchino però riprendeva la corda senza accorgersi della presenza di Pedrosa, arrivando al contatto con il n°26 della Honda. Nella carambola veniva coinvolto anche Andrea Dovozioso, con tutti e 3 i piloti che finivano a terra nella ghiaia. Con Márquez e Zarco saldamente al primo ed al secondo posto della gara, le ultime emozioni le regalavano Andrea Iannone, che superava Petrucci per il 3° posto, e Valentino Rossi che riusciva a prendersi il 5° posto finale superando Jack Miller.

La carambola di Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo.
La carambola di Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo

I numeri dopo il GP di Spagna

Quella di Marc Márquez è la vittoria numero 63 in carriera e la 37^ in MotoGP. Per il n°93 della Honda è anche il 66° podio nella classe regina, a fronte di sole 94 gare disputate (nel 70% delle gare si è classificato tra i primi tre!). Per Iannone quello di Jerez è stato il 9° podio in MotoGP, mentre per Zarco è il 5° podio nella classe regina.

La classifica iridata

Grazie al suo secondo successo consecutivo, Marc Márquez allunga in testa al Mondiale, portandosi a quota 70 punti. Alle spalle dello spagnolo della Honda ci sono Zarco, con 58 punti, e Maverick Vinales a quota 50 punti. Risale al quarto in classifica Iannone, con 47 punti, che precede Andrea Dovizioso, scivolato fino al 5° posto in classifica 46 punti, ben 24 in meno di Márquez. Valentino Rossi è ormai lontanissimo dalla vetta della classifica (-30 da Màrquez), con soli 40 punti conquistati in 4 gare.

Il prossimo appuntamento

La prossima gara del campionato mondiale di MotoGP si correrà il 20 maggio 2018 a Le Mans, in Francia. La pista è sempre stata molto amica delle Yamaha, ma ancora una volta il pilota da battere sarà Marc Márquez.

Marc Màrquez domina in MotoGP
Marc Màrquez domina in MotoGP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *