Nuove collaborazioni in Formula Uno nel 2018. La McLaren avrà le Power Unit Renault, mentre la Toro Rosso sposa il progetto della Honda

La scorsa settimana in Formula Uno sono state ufficializzate due nuove collaborazioni in vista della prossima stagione. Le Scuderie coinvolte sono la McLaren e la Toro Rosso, che hanno siglato dei nuovi accordi con quelli che saranno i fornitori delle Power Unit per le prossime tre stagioni. La McLaren, dopo aver ufficializzato il divorzio con Honda, ha fatto sapere di aver siglato un accordo triennale con la Renault, mentre la Toro Rosso ha lasciato il fornitore francese per sposare l’ambizioso progetto della Honda. In pratica le due Scuderie si sono scambiate le rispettive Power Unit: chi avrà fatto la scelta migliore?

malaren formula 1

Il divorzio tra la McLaren e la Honda era nell’aria da tempo, ed è stato ufficializzato dalla Scuderia di Woking sul proprio sito web. Dopo una collaborazione di 3 anni che non ha portato ai risultati sperati (da entrambe le parti), la scelta più intelligente da fare era quella di separare le proprie strade. La McLaren, che ha dichiarato di non avere niente da rimproverare alla Honda sull’impegno e l’energia messi in campo, potrà contare sulle Power Unit della Renault, che nel corso di questa stagione hanno dimostrato di essere molto competitive. Per ora i motori ibridi francesi non sono ancora a livello di quelli di Mercedes e Ferrari, ma per la McLaren dovrebbe trattarsi di un passo in avanti rispetto al recente passato in cui ha arrancato a causa della scarsa competitività delle Power Unit giapponesi. Inizia così la collaborazione di durata triennale tra Renault e McLaren che sul sito ufficiale del Team di Woking è stata definita dai diretti interessati come una “partnership per vincere”. La Scuderia inglese spera che il nuovo accordo siglato con il fornitore francese possa convincere Fernando Alonso a rinnovare il contratto che scadrà al termine di questa stagione sportiva.

toro rosso formula1

Anche la Toro Rosso ha scelto le pagine del proprio sito web per comunicare il nuovo accordo triennale siglato con la Honda. La Scuderia di Faenza diventerà quindi il team di riferimento della casa motoristica giapponese in Formula Uno, che ha sposato l’ambizioso progetto della Honda. Nel corso dell’ultimo GP di Singapore la nuova partnership è stata certificata anche da Mashashi Yamamoto che ha parlato della futura partnership con Toro Rosso, sottolineando come i rapporti con McLaren fossero ormai insanabili, aggiungendo che la Honda era alla ricerca di un Team ambizioso e coraggioso come la Toro Rosso. I giapponesi sono molto fiduciosi per il futuro, tanto che Katsuhide Moriyama, responsabile della comunicazione Honda, ha dichiarato che pensano di poter essere molto competitivi nella stagione 2018 e che l’obiettivo è quello di lottare costantemente per i primi tre posti. Moriyama  ha aggiunto che “la Toro Rosso ha il nostro stesso spirito”. Anche la Toro Rosso è molto soddisfatta del nuovo accordo, perché per la prima volta avrà l’opportunità di contare in esclusiva sul supporto tecnico di un motorista che ha alle spalle una struttura di primo livello. Franz Tost della Toro Rosso ha dichiarato che “Tutti nel team sono davvero impazienti di iniziare a lavorare con Honda”, aggiungendo di essere convinto che “entrambe le parti potranno ottenere molto da quest’accordo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *